News letter ed e-mail marketing

Dato che spesso queste due "armi" web sono confuse o scambiate nel loro contenuto formale, cominciamo con il precisare che la newsletter ha carattere prettamente informativo mentre l’e-mail marketing, ha un contenuto commerciale con lo scopo dichiarato di vendere un prodotto/servizio.


E-MAIL MARKETING

Strategia di e-mail marketing:

- acquisire nuovi clienti (customer acquisition)

- fidelizzare la clientela (customer loyalty)

- rafforzare il branding dell'impresa

- vendere un prodotto od un servizio


L’importanza di definire gli obiettivi:

Per l'acquisizione di nuovi clienti l'obiettivo della campagna potrebbe essere quello di invitare i potenziali clienti ad una fiera oppure presso il negozio del rivenditore per un "invito alla prova", oppure un invito ad iscriversi ad una newsletter.

Per fidelizzare clienti già acquisiti, l'obiettivo della campagna potrebbe essere quello di azioni di selling-advantage, promozioni dedicate a particolari clienti o top seller.

Per azioni di branding, la campagna potrebbe comunicare i risultati di un’azione benefica realizzata dall'azienda.


L’organizzazione di una campagna di e-mail marketing prevede:

1. L'ideazione grafica e la redazione strategica del testo del messaggio.

2. La raccolta, l'archiviazione e la gestione automatica degli indirizzi di e-mail.

3. La spedizione delle e-mail ai destinatari.

4. Il monitoraggio dei risultati.

5. La ridefinizione dei processi che sono coinvolti dalle attività di e-mail marketing.

6. Formare le persone a svolgere adeguatamente questa attività.


Fare e-mail Marketing significa dare vita a strategie di marketing attraverso l’utilizzo della posta elettronica e non significa fare spamming, cioè spedire in modo indiscriminato, senza il consenso del destinatario, un gran numero di messaggi di posta elettronica e/o newsletter. Per massimizzare l’efficacia delle attività di e-mail marketing è importante sincronizzare le azioni con l’aggiornamento del sito Internet o dei social. Diventa così possibile inserire all'interno dei messaggi di e-mail dei link alle relative pagine online.

L’e-mail marketing rende possibile controllare in tempo reale i risultati di una campagna, verificando quante e quali persone hanno cliccato sui vari link (se gestita con software professionali). Il rapporto tra il numero delle persone che hanno cliccato sui link contenuti nel messaggio e il numero di persone che hanno ricevuto l'e-mail viene definito Click Through (C.T.). Una ricerca condotta da Jupiter ha rilevato che attualmente il Click Through medio ottenibile con una campagna di e-mail marketing ben condotta varia dal 5 al 15%. E’ un dato estremamente positivo, soprattutto se paragonato ai risultati delle campagne di direct marketing condotte tramite invio postale, che sono considerati soddisfacenti quando il ritorno raggiunge il 2% .


L’importanza dell’oggetto

L'oggetto attribuito al messaggio di e-mail marketing assume un'importanza fondamentale. E’ il primo ostacolo da superare ed è decisivo per la lettura della mail. Un suggerimento: inserire sempre un titolo (sintetico ma efficace) che faccia riferimento al contenuto della mail, ciò oltre a dichiarare espressamente l’obiettivo del messaggio facilità le eventuali successive ricerche da parte di chi la rice-ve.


L’importanza del contenuto

Come utilizzatori di Internet, se il messaggio che riceviamo è talmente pieno di promozioni che riuscire ad identificare quelle di proprio interesse risulta troppo lungo, noioso o qualche volta irritante decidiamo di cancellarci dalle mailing list.


LA NEWSLETTER

La Newsletter è un messaggio di posta elettronica rivolto esclusivamente ai sottoscrittori, viene inviata periodicamente e gratuitamente a coloro che lo abbiano richiesto attraverso una sottoscrizione e contiene informazioni aggiornate su argomenti di loro interesse. La newsletter è uno strumento utile per acquisire clienti e per fidelizzare quegli attuali; può infatti essere utilizzata per comunicare novità commerciali come promozioni particolari, nuovi servizi o prodotti, partecipazioni a fiere ed eventi oppure approfondimenti e case history. Lo scopo principale rimane però quello informativo; se l’obiettivo è quello di vendere meglio utilizzare e-mail marketing commerciali. E’ importante che la newsletter contenga dei link alle pagine del sito aziendale e trasformarsi quindi, in un mezzo potente per mantenere ed incrementare il traffico verso il proprio sito. Per attivare l'abbonamento alla newsletter l’utente deve registrarsi compilando un modulo di iscrizione (web form) normalmente posto all’interno del sito web aziendale, anche se ogni occasione di contatto con il target di riferimento o con i prospect può essere utilizzata per raccogliere adesioni.


IL PERMISSION MARKETING

Il permission marketing è definito dal suo ideatore, Seth Godin, una strategia di marketing che ha l'obiettivo di ottenere dal consumatore il permesso di comunicare con lui. Alla base di azioni di e-mail marketing c'è sempre la disponibilità espressa da parte del destinatario a ricevere informazioni pubblicitarie. E’ indispensabile prevedere all'interno del messaggio inviato una modalità facile ed immediata per ritirare il proprio consenso ed essere cancellati dalla lista.

Si possono offrire diverse modalità di iscrizione alla propria newsletter:

Opt-In (Permission Marketing). La modalità Opt-In, prevista dal Permission Marketing, prevede che l'utente interessato s’iscriva alla newsletter dando il proprio consenso a ricevere messaggi.

Confirmed Opt-In. È come il precedente solo che l'utente riceve un messaggio via e-mail di conferma di avvenuta iscrizione.

Double Opt-In. L’utente che si iscrive riceve un messaggio di posta elettronica al quale deve obbligatoriamente rispondere in modo da perfezionare l'iscrizione; è una modalità consigliata nel caso in cui si voglia creare una mailing list con iscritti effettivamente interessati.

Opt-Out. L'utente è stato iscritto a sua insaputa. Nel messaggio di e-mail che riceve ci devono essere le istruzioni per l’eventuale cancellazione dalla newsletter; attenzione però, questa modalità, in base alle regole della Netiquette del web, è da considerarsi spamming


Leggi anche fidelizzare

Per richiedere la riproduzione dei testi, scrivete a info@caimistudio.com -
La riproduzione totale o parziale dei testi di PillolediMarketingWeb è ammessa previa citazione della fonte. Copyright© 2005 - 2017 CaimStudio